MOTORI SANIFICABILI

         

Privi di alette di raffreddamento e fessure per evitare depositi di scarti e sporcizia è una caratteristica  che differenzia maggiormente i motori elettrici igienici rispetto a quelli tradizionali.
L’assenza di verniciatura
 permette di prevenire eventuali scrostamenti, sempre più frequenti col passare del tempo, e conseguenti contaminazioni del prodotto finale.
L’incisione al laser dei dati tecnici sul pannello posteriore consente di eliminare l’utilizzo della targhetta, che normalmente costituisce una fertile zona di proliferazione batterica.
L’elevato grado di protezione IP69K permette frequenti lavaggi, anche con detergenti aggressivi (motori in acciaio inox), ad alte pressioni e temperature, mantenendo l’efficienza del motore nel tempo.

Visualizzazione di tutti i 5 risultati