PFM

Negli ultimi anni, si è affermata lidea che i flussometri analogici a galleggiante non siano in grado di fornire sempre un’indicazione precisa della misura se usati in applicazioni a bassa portata. Ora, grazie agli ingegneri del dipartimento di Ricerca e Sviluppo di SMC, gli esperti mondiali nell’automazione, e alla nuova serie di flussostati digitali PFM con tecnologia MEMS, il problema è ormai superato.Sviluppata inizialmente per rilevare l’aspirazione con vuoto dei componenti dei microchip e l’intasamento precoce di filtri e ugelli, la nuova serie di flussostati PFM è estremamente compatta e leggera rispetto ai sensori di flusso esistenti grazie al sensore MEMS (Micro electro mechanical system). Grazie alla nuova valvola integrata di regolazione del flusso, che può essere aggiunta o tolta rimuovendo semplicemente la clip di fissaggio, è possibile regolare manualmente la portata lineare ruotando la manopola di regolazione. Ulteriori caratteristiche della serie PFM sono il display bicolore, che visualizza immediatamente qualunque anomalia, e, grazie al sensore MEMS, le opzioni di connessione diritta o a gomito, rendendo così questo flussostato ideale per applicazioni in spazi ridotti.Attualmente, la serie PFM è disponibile in quattro opzioni di portata massima 10, 25, 50 e 100 l/min – ed è adatta alluso con aria, azoto, argon o anidride carbonica.

Visualizzazione di 2 risultati